Le determinanti delle scelte: il problema del libero arbitrio

 

Determinants of decision making: the concept of free will

 

Anno accademico 2018/2019

Codice attività didattica
INT0779
Docenti
Corso di studio
Governo e scienze umane
Governo e scienze naturali
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
5 (40 ore)
SSD attività didattica
MED/25 - psichiatria
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano o Inglese
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Colloquio
 
 

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso, che si articolerà in quattro moduli, è approfondire le determinanti delle scelte. In particolare verrà affrontato il tema della scelta dal punto di vista delle neuroscienze, delle scienze cognitive, del diritto e della filosofia.

La capacità decisionale (decision-making) è un processo di valutazione e selezione tra almeno due scelte alternative. Nelle situazioni di vita reale, le scelte implicano un certo grado di incertezza. Un particolare interesse è attualmente rivolto allo studio delle basi neurali e dei meccanismi della decisione e del giudizio, particolarmente nel contesto di interazioni con le emozioni. Con le nuove tecniche di neuroimmagine è possibile tracciare l’attività neurale in una persona; sono disponibili evidenze sul coinvolgimento di determinate strutture cerebrali nei processi mentali superiori (come compiere difficili scelte morali) o nella predisposizione a particolari comportamenti.

Affrontare questo tema è una sfida in quanto richiede l’integrazione delle neuroscienze, della psicologia, della biologia dell’evoluzione e dell’antropologia. La possibilità di conoscere come funziona il cervello, in un prossimo futuro di poter utilizzare una particolare mappa di attività cerebrale come predittiva di comportamento anomalo apre, oltre a un problema di privacy, un problema in campo giuridico (psichiatrico-forense) e accende il dibattito su neuroscienze e neuretica.

In campo filosofico, è il tema che fa riferimento all’esistenza o meno del libero arbitrio, in relazione a una concezione più o meno deterministica dell’essere umano.

  • English

The aim of this course, that will be divided in four modules, is to deepen the key determinants of decision-making. Particularly, the process and the concept of decision making will be addressed from the point of view of neuroscience, cognitive science, law and philosophy.

Decision making is a process of generating, evaluating and selecting among a set of at least two choice alternatives. In real-life situations, the choices involve a variable of uncertainty.

In recent years, growing knowledge, new technologies, and progress in science have broadened existing definitions and concept of decision making. Recent functional imaging and clinical evidence indicates that a remarkably consistent network of brain regions is involved in decision making, in decisions made in the context of social interactions and in moral cognition.  More recent work emphasizes the role of intuitive and emotional processes in decision making.

The challenge to address this issue is that it requires extensive cross-field integraztion of neuroscience, psychology, evolutionary biology and anthropology.

The exploration of the neurobiology of decision making and its implications for the legal system has highlighted the complexity of the interaction between the two. The theories of free will in a philosophical perspective will be considered.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

4 moduli/modules

 

Programma

Modulo 1 - Arbitrio e Neuroscienze (10 ore)

Docenti: Filippo Bogetto, Silvio Bellino, Paola Rocca

Programma

Introduzione: determinismo; cognitivismo; libertà dal nostro cervello.

Basi neurobiologiche del decision making: basi neurali della decisione e del comportamento sociale; basi neurali della cognizione morale; Decision Making ed emozioni.

Decision Making e psichiatria: decision making e psicopatologia; capacità di intendere e di volere; psicopatologia forense.

Modulo 2 - Le scelte: processi cognitivi e basi evoluzionistiche (12 ore) 

Docenti: Maurizio Tirassa

Programma:

Lezione 1
Introduzione; le scelte degli organismi; scegliere in condizioni di incertezza; la teoria dell'utilità; dall'utilità alla fitness biologica; rischio e sensibilità al rischio.

Lezione 2
Prospect theory; effetti di framing; evoluzione e prospect theory; scelta intertemporale; modelli del time discounting; evoluzione e time discounting.

Lezione 3
Euristiche e bias; l'approccio standard; l'approccio ecologico; bounded rationality; euristiche "fast and frugal"; la cassetta degli attrezzi adattiva (adaptive toolbox).

Modulo 3- Neuroscienze e diritto (10 ore)

Docenti: Paolo Heritier

Programma: 

- Le origini antropologiche e giuridiche della fiducia
- Scelte complesse in contesti di rischio
- Neuroimaging e prova processuale

Modulo 4 - Libero arbitrio e intenzionalità (8 ore)

Docenti: Mario De Caro

Programma: 

Teorie del libero arbitrio
Teorie dell’intenzionalità

  • English

Module 1 - Decision-Making/Free Will and Neuroscience (10 hours)

Teaching staff: Filippo Bogetto, Silvio Bellino, Paola Rocca 

Program:

Introduction: determinism, cognitivism, free will.

Neurobiology of decision making: neural bases of decisions and of social behavior; neural bases of moral cognition; Decision Making and emotions.

Decision making and psychiatry: decision making and psychopathology; “capacità di intendere e di volere” ; forensic psychopathology.

Module 2 - Cognitive and evolutionary foundations of decision-making (12 hours)

Teaching staff: Maurizio Tirassa

Program:

Lecture 1

Introduction; decision-making in biological processes; deciding under uncertainty; utility theory; from utility to biological fitness; risk and risk sensitivity

Lecture 2

Prospect theory; framing effects; intertemporal choice; models of time discounting; evolution and time discounting.

 

Lecture 3

Heuristics and biases; the standard framework; the ecological framework; bounded rationality; “fast and frugal” heuristics; the adaptive toolbox.

Module 3 - Neurosciences and law (10 hours)

Teaching staff: Paolo Heritier

Program:

- The anthropological and legal origins of trust

- Complex choices under risk contexts

- Neuroimaging and evidence in the courts

Module 4 - Free will and intentionality (8 hours)

Teaching staff: Mario De Caro

Program:

Theories of free will

Theories of intentionality

 

 

 

 

 

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame orale/ Oral examination

 

Testi consigliati e bibliografia

J. P. Dupuy, On the origins of cognitive science. The mechanization of the mind, MIT Press, Cambridge, Mass. 2009 (trad. it., in corso di pubblicazione); giurisprudenza italiana e americana

 
Ultimo aggiornamento: 12/11/2018 15:24
Campusnet Unito
Location: https://ssst.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!