L'Europa contemporanea

 

Contemporary Europe

 

Anno accademico 2018/2019

Codice attività didattica
INT1214
Docenti
Corso di studio
Corso SSST
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
5 (40 ore)
SSD attività didattica
M-STO/04 - storia contemporanea
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Elaborato
 
 

Obiettivi formativi

Il corso introduce il discente allo studio dell’Europa contemporanea. Il suo obiettivo è fornire strumenti avanzati di lettura per interpretare il processo di costruzione europea, le sue radici storiche, la sua evoluzione, i suoi limiti e le sue possibili prospettive di sviluppo.

L’impianto del corso è multidisciplinare ed è finalizzato a fissare le principali peculiarità storiche, politico-istituzionali, sociali ed economiche dell’Europa contemporanea.

  • English

The course aims to provide an introduction to history, society, economy and polity of contemporary Europe. The main focus is upon the roots, development, perspectives and challenges of European integration.

 

Programma

Modulo 1/Module 1 (10 h)
L’EUROPA PRIMA DELL’EUROPA
Docenti/Teaching staff
Francesco Tuccari

Modulo 2/Module 2 (10 h)
L’INTEGRAZIONE EUROPEA
Docenti/Teaching staff
Umberto Morelli

Modulo 3/Module 3 (10 h)
L’INTEGRAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA DELL’EUROPA
Docenti/Teaching staff
Claudio Bermond

Modulo 4/Module 4 (10 h)
GERMANIA ED EUROPA
Docenti/Teaching staff
Marzia Ponso

L’Europa prima dell’Europa

- Le radici dell’Europa

- L’Europa cristiana

- L’Europa degli Stati

- L’Europa fuori d’Europa

- L’Europa delle rivoluzioni borghesi

- L’Europa delle nazioni e degli imperi

- L’Europa nel baratro: le due guerre mondiali

L’integrazione europea

- Le premesse: la crisi degli Stati nazionali

- I metodi: federalismo, confederalismo, funzionalismo

- I primi passi e la nascita delle Comunità (1947-1957)

- L’Europa di de Gaulle (1958-1969)

- Crisi e ripresa (1970- 1979)

- Dalle Comunità all’UE (1980-1992)

- Dal trattato di Maastricht al trattato di Lisbona (1993-)

L’integrazione economica e finanziaria

- Premessa: la rivoluzione industriale e la sua diffusione in Europa e nel mondo occidentale (secc. XVIII-XX). Il ruolo della moneta e del credito.

- I venticinque anni successivi al secondo conflitto mondiale e l’affermazione della Cee.

- La crisi economica e finanziaria degli anni ’70 e il tentativo di stabilizzazione attraverso lo Sme.

- Un nuovo rilancio del processo di unificazione economico-finanziaria: il trattato di Maastricht, la Bce e l’euro. La crisi del 2008-2013: cenni.

Germania ed Europa

- Il pensiero “europeista” tedesco

- Il “Modell Deutschland”

- Il contributo del diritto pubblico e della politica tedeschi all’edificazione del diritto dell’Unione europea

- La “questione tedesca” oggi

  • English

Europe before Europe

- Roots of Europe

- Christian Europe

- States and sovereignty in Europe

- Europe outside Europe

- Europe in the age of Revolution

- Nations and Empires in Europe

- Europe at war (1914-45)

 

 

European integration

- The crisis of the Nation-State

- Different approaches to European integration: federalism, confederalismo, functionalism

- The pioneering phase and the birth of the community of Europe (1947-1957)

- De Gaulle’s policy towards Europe (1958-1969)

- Crisis and revival (1970-1979)

- From the European Community to the EU (1980-1992)

- From the treaty of Maastricht to the treaty of Lisbon (1993-)

 

 

Economic and monetary integration.

- Introduction: the Industrial Revolution and its spread to Europe and Western countries (C 18-20). The role of currency

and credit.

- The quarter century after WW2 and the affirmation of the EEC.

- The economic-financial crisis of the 1970s and the attempt to stabilize with the EMS.

- A new revival of the process of economic-monetary unification: the Treaty of Maastricht, the ECB, and the euro. Notes on the crisis of 2008-13.

 

 

Germany and Europe

- The new “German Question”: euroscepticism and the advance of right-wing populism; 

- Development of the German “pro-European” thought during different historical phases;

- The contribution of German politics to the construction of EU;

- Socially committed market economy, Welfare State and Federal system as constituent elements of “Modell Deutschland”

 

 

Modalità di insegnamento

Il corso è strutturato in 4 moduli.

Il primo modulo ricostruisce la storia di più lungo periodo dell’Europa, dalle sue origini sino alle soglie del processo di integrazione europea nella seconda metà del Novecento. In esso si fisseranno in modo sintetico i grandi processi che nel corso dei secoli hanno dato forma e sostanza a una peculiare “identità europea”, che ha poi in vario modo condizionato gli sviluppi dell’integrazione  europea vera e propria.

Il secondo modulo delinea il processo di integrazione europea dalla fine della seconda guerra mondiale a oggi. L’obiettivo è di mettere in grado lo studente di capire il significato storico dell’integrazione, i metodi che hanno presieduto all’unificazione, le tappe fondamentali che hanno caratterizzato il processo di integrazione, i problemi che oggi l’Unione Europea deve affrontare, in particolare il suo ruolo internazionale, la crisi economica, l’euroscetticismo.

Il terzo modulo si propone di illustrare ed interpretare le modalità e le motivazioni che hanno spinto i gruppi dirigenti dei principali paesi europei a progettare un percorso di integrazione prima, e di unione poi, delle nazioni del Vecchio continente. La chiave interpretativa sarà prevalentemente di tipo economico e finanziario. Saranno esaminate, quindi, imprese, settori industriali, banche, infrastrutture, mercati e monete nel quadro del processo di integrazione europea, dalle origini (secondo dopoguerra) sino ad oggi.

Il quarto modulo definisce in quale misura la cultura istituzionale, giuridica, politica ed economica della Germania abbia contribuito alla specificità della costruzione dell’Unione Europea. Il corso approfondirà le seguenti questioni: 1. sviluppo del pensiero “europeista” tedesco nelle successive fasi storiche; 2. economia sociale di mercato, Stato sociale di diritto e struttura federale come elementi costitutivi del “Modell Deutschland”; 3. Il contributo del diritto pubblico e della politica tedeschi all’edificazione del diritto dell’Unione europea; 4. La nuova “questione tedesca”: rigidità normativa come freno all’integrazione europea

  • English

The course is articulated in 4 modules.

The first module outlines a general history of Europe from the origins of civilization to the end of World War II. It aims to identify the main roots of a peculiar European identity and culture long before the beginning of European integration.


The second module outlines the history of European integration from the end of World War II up to now. The aim is to enable students to understand the historical meaning of European integration, the integration approaches, the main phases of the unification of Europe, the present matters the European Union has to face.


The third module aims to illustrate and interpret the ways and reasons the leaders of the main European countries were driven first to plan a course of integration of the nations of Europe and, then, one of union.
The interpretative key will be prevalently economic and financial. Examination will thus focus on enterprises, industrial sectors, banks, infrastructures, markets and currencies in the framework of the process of European integration from the origins (post-WW2) to today.


The fourth module defines how Germany’s institutional, legal, political and economic culture has contributed to the peculiarity of the European Union’s building. These lectures will deal with the following issues: 1. The new “German Question”: euroscepticism and the advance of right-wing populism; 2. Development of the German “pro-European” thought during different historical phases; 3. The contribution of German politics to the construction of EU; 4. Socially committed market economy, Welfare State and Federal system as constituent elements of “Modell Deutschland”

 

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

Valutazione della tesina preparata da parte dello studente

  • English

Take-home-exam (written paper)

 

Testi consigliati e bibliografia

Sull’Europa prima dell’Europa

A. ZANNINI, Storia minima d’Europa. Dal Neolitico ad oggi, il Mulino, Bologna 2015; H. SCHULZE, Aquile e leoni. Stato e nazione in Europa

Sul processo di integrazione europea

U. MORELLI, Storia dell’integrazione europea, Guerini, Milano 2011

Sull’integrazione economica e finanziaria

F. FAURI, L’integrazione economica europea (1947-2006), il Mulino, Bologna 2006.

D. H. ALDCROFT, L’economia europea dal 1914 al 1990, Laterza, Roma-Bari 2000.

I.T. BEREND, Storia economica dell’Europa nel XX secolo, B. Mondadori, Milano 2008.

S. POLLARD, Storia economica del Novecento, il Mulino, Bologna 2004.

Sul rapporto tra Germania ed Europa

G.E. RUSCONI, Germania Italia Europa.

Dallo Stato di potenza alla «potenza civile», Einaudi, Torino 2003; P. P.

PORTINARO, Il labirinto delle istituzioni nella storia europea, il Mulino, Bologna 2007;

M. PONSO, Una storia particolare. Sonderweg tedesco e identità europea, il Mulino, Bologna 2011.

  • English

On Europe before Europe

  1. ZANNINI, Storia minima d’Europa. Dal Neolitico ad oggi, il Mulino, Bologna 2015; H. SCHULZE, Aquile e leoni. Stato e nazione in Europa

 On European integration

  1. MORELLI, Storia dell’integrazione europea, Guerini, Milano 2011

On economic-monetary integration

  1. FAURI, L’integrazione economica europea (1947-2006), il Mulino, Bologna 2006.
  2. H. ALDCROFT, L’economia europea dal 1914 al 2000, Laterza, Roma-Bari 2004.

I.T. BEREND, Storia economica dell’Europa nel XX secolo, B. Mondadori, Milano 2008.

  1. POLLARD, Storia economica del Novecento, il Mulino, Bologna 2004.
  2. FOREMAN-PECK, Storia dell’economia internazionale dal 1850 a oggi, il Mulino, Bologna 1999.

On Germany and Europe

G.E. Rusconi, Germania Italia Europa. Dallo Stato di potenza alla «potenza civile», Einaudi, Torino 2003; P. P. Portinaro, Il labirinto delle istituzioni nella storia europea, il Mulino, Bologna 2007; M. Ponso, Una storia particolare. Sonderweg tedesco e identità europea, il Mulino, Bologna 2011.

 

Orario lezioniV

GiorniOreAula
Giovedì17:30 - 19:30
Venerdì17:30 - 19:30

Lezioni: dal 07/03/2019 al 24/05/2019

Nota: Il corso non si terrà nelle seguenti giornate: venerdì 12/4/2019; giovedì 18/04/2019; venerdì 19/4/2019; giovedì 25/04/2019; venenrdì 26/04/2019; venerdì 03/05/2019.
Si terrà lezione dalle ore 10 alle ore 12 nei seguenti giorni: sabato 13/4/2019 e sabato 04/05/2019.

Registrazione
  • Chiusa
    Apertura registrazione
    25/01/2019 alle ore 08:00
    Chiusura registrazione
    18/02/2019 alle ore 00:00
     
    Ultimo aggiornamento: 21/01/2019 14:21
    Campusnet Unito
    Location: https://ssst.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!