Cerca
Sei in: Home > Presentazione scuola

SSST_fb.jpg

Offrire una solida formazione interdisciplinare che garantisca sia una visione globale della complessità e dei grandi problemi della società contemporanea,  sia gli strumenti per comprenderli e affrontarli.

Questo l’obiettivo della SSST, Scuola universitaria di alta formazione nata nel 2009, che affianca e integra il percorso degli studenti iscritti a tutti i Corsi di Laurea dell'Ateneo.

> Iscriviti al concorso di ammissione per l'anno 2016-2017
> Perché iscriverti alla SSST

guarda i video:
  Giornate di Orientamento    intervista al prof. Alessandro Zennaro, Vice Presidente SSST
DICONO DI NOI > leggi le interviste ai nostri studenti e ai laureati della SSST

I corsi
I corsi della Scuola affiancano quelli a cui sono iscritti gli studenti, integrandoli sia nei contenuti sia nelle forme di insegnamento.
Sono dedicati a temi di forte impatto socio-politico, con particolare attenzione allo sviluppo sostenibile, e affrontati integrando scienze umane e della natura.
Dallo sfruttamento energetico alle ricadute sociali ed economiche dei mutamenti climatici, dalle forme di governo alla relazione stato/mercato, dall'evoluzione delle relazioni sociali e dei processi di decisione fino ai modelli di funzionamento dei sistemi complessi.
Questi alcuni dei corsi offerti dalla SSST nell’arco dei 5 anni: una formazione multidisciplinare è infatti necessaria per capire le trasformazioni del mondo  contemporaneo  e  preparare al  lavoro in grandi organizzazioni pubbliche e private, come agenzie governative e ONG.

Il corpo docente è composto sia da professori dell’Università di Torino che da studiosi provenienti dall’esterno – dall’Italia e dall’estero – in qualità di visiting professor.

L’organizzazione della didattica prevede corsi e seminari, ognuno tenuto da diversi docenti, esperti in specifici ambiti della materia.
La multidisciplinarietà è l’elemento caratterizzante della Scuola:
- 
nel Triennio, dove l'obiettivo principale è creare capacità di ragionamento culturalmente consapevole;
- nel Biennio, articolato in percorsi volti a incanalare le capacità acquisite in ambiti più ristretti, offrendo competenze analitiche e operative più specifiche.

La Scuola si articola in due classi:
Gli allievi della Scuola sono iscritti a una delle due classi, ma hanno ampia libertà nella scelta di corsi e seminari.

  • Classe di Governo e Scienze Umane
  • Classe di Governo e Scienze Naturali

Gli studenti
Gli allievi della Scuola sono studenti di tutte le Scuole e i Corsi di studio dell’Ateneo torinese, selezionati attraverso un concorso nazionale.
I candidati devono essere fortemente motivati, versatili e curiosi di ogni aspetto della cultura e della conoscenza, preparati cioè ad affrontare un percorso di formazione multidisciplinare e impegnativo.
Agli studenti ammessi a frequentare i corsi della Scuola è richiesto di:

  • sostenere tutti gli esami entro la fine dell’anno accademico di riferimento
  • frequentare almeno il 75% delle ore di lezione previste
  • riportare una media complessiva di almeno 27/30
  • ottenere per ciascun esame il punteggio di almeno 24/30.

Una Scuola di eccellenza, che riconosce e premia il merito.
Gli studenti che rispettano i criteri di frequenza e profitto richiesti fruiscono di:

Ulteriori informazioni sulle modalità di accesso e selezione sono disponibili nella sezione Ammissione.

Per un approfondimento sull’organizzazione della Scuola e sugli insegnamenti consultare
le pagine della didattica e il Regolamento della Scuola.

Scarica la cartolina della Scuola

La SSST si avvale del contributo di Ministero dell'Università, dell'Istruzione e della Ricerca e Compagnia di San Paolo.

Il gruppo di lavoro
Il progetto della Scuola è stato elaborato da un gruppo di lavoro al quale hanno partecipato i professori: Salvatore Coluccia, Alberto Conte, Mario Dogliani, Aldo Fasolo, Massimo Firpo, Roberto Marchionatti, Diego Marconi, Alfio Mastropaolo, Franco Reviglio, Sergio Roda, Ferdinando Rossi, Adriano Zecchina.

 

 

Ultimo aggiornamento: 19/01/2017 15:10
Campusnet Unito   |   Versione Mobile
Non cliccare qui!